Sapori svedesi in riva al mediterraneo

Ciervo con salsa de arándanos rojosSembra incredibile, però una capitale mediterranea come Barcellona è capace di dare ospitalità persino a un ristorante… Svedese. Ebbene sì. Anche se forse non si sceglie di andare in Svezia propriamente per la sua cucina, anche gli Svedesi hanno dei piatti tradizionali e una gastronomia con i quali sanno sicuramente soprendere.

Il ristorante offre un menu degustazione composto di piccoli assaggi di sapori svedesi. A farla da padrone sono le aringhe, distribuite in vare forme. Innanzitutto un puré gratinato di patate e aringhe, molto saporito. Oppure affumicate in cima a una mezza patata bollita. Ancora pesce poi con salmone affumicato o marinato alla panna. Come carne polpette con salsa di barbiabietola, stinco di maiale, oppure tacchino con salsa de curry giallo. È una combinazione molto curiosa, che permette un’ampia panoramica dell’offerta gastronomica di questo locale.

Menu degustación suecoAlla carta si possono scegliere le stesse specialità svedesi proposte nel menu degustazione, come lo stinco, le aringhe, il salmone. Oppure si può provare qualcosa di veramente speciale: il cervo. Teneri medaglioni, cotti al punto, con salsa di mirtilli rossi, accompagnati da puré di patate e zenzero. Una vera prelibatezza e soprattutto, un piatto che risalta rispetto all’offerta gastronomica della città.

Il locale è piccolo ma accogliente, con immagini del profondo nord svedese appese alle pareti in legno. Più in generale il grande dibattito che solleva è: sì ma, la cucina svedese, vale proprio la pena? Sembra che il successo di Ikea abbia sdoganato questa gastronomia anche nel mediterraneo al punto che anche qui si incontrano sapori interessanti e originali. Per una cenaromantica in un giorno d’inverno è senza dubbio un locale molto indicato. Certo, quando la città resta preda dell’umido caldo estivo, forse si preferiscono altri sapori.

Per vedere dove si trova questo posto e conoscerne i dettagli devi essere registrato

Lascia un commento